• settembre 2002
  • ottobre 2002
  • novembre 2002
  • dicembre 2002
  • gennaio 2003
  • febbraio 2003
  • marzo 2003
  • aprile 2003
  • maggio 2003
  • giugno 2003
  • luglio 2003
  • agosto 2003
  • settembre 2003
  • ottobre 2003
  • novembre 2003
  • dicembre 2003
  • gennaio 2004
  • febbraio 2004
  • marzo 2004
  • aprile 2004
  • maggio 2004
  • giugno 2004
  • luglio 2004
  • novembre 2004
  • maggio 2005
  • marzo 2006
  • aprile 2006
  • maggio 2006
  • ottobre 2006
  • gennaio 2009
  • febbraio 2009
  • marzo 2009
  • aprile 2009
  • maggio 2009
  • luglio 2009
  • agosto 2009
  • dicembre 2009

  • This page is powered by Blogger. Isn't yours?

    tremate tremate le mie cazzate son tornate!

    domenica, marzo 14, 2004

    il partito di Aznar in spagna;
    Portare avanti la tesi 'basca' anche quando ormai nessun membro dell'intelligence
    e nessuna questura ormai ci credeva è stato imperdonabile.
    Colto alla sprovvista da una sciagura così terribile il ppe di Aznar ha reagito in una maniera
    da un certo punto di vista comprensibile. Quello che è stato altamente anti-democratico è stata l'unanimità dei mezzi di informazione nell'opera di occultamento della verità e mistificazione delle prove.
    Per anni politici e giornalisti spagnoli ci hanno fatto credere che l'epoca dei gal e della guerra sucia era conclusa ed ecco che riparte l'utilizzazione criminale del pericolo basco.
    L'eta è diventata una vera e propria mafia, ma basta conoscere la storia di qualsiasi movimento terrorista di ispirazione 'partigiana' per escludere categoricamente la possibilità di una atto di tale gravità.
    Da persona di sinistra comincio a credere che forse abbiamo fatto troppo poco nel condannare gli attentati palestinesi o fondamentalisti in genere.
    Se ci lasciamo andare SOLO nel doveroso attacco a bush senza reagire a questa logica criminale rischiamo di contare altre vittime innocenti.